La foto della settimana: nell’arena della lotta senegalese

Post By RelatedRelated Post

La lotta tradizionale (lamb in lingua wolof) è lo sport nazionale e più seguito in Senegal. Ogni quartiere ha il suo lottatore: idoli indiscussi dei giovani e dei cartelloni pubblicitari.

Tutte le domeniche da fine ottobre a luglio hanno luogo negli stadi di Dakar i combattimenti: vere e proprie competizioni sportive e dimostrazioni di forza, uno spettacolo imperdibile che mischia tradizione e modernità, combattimenti e folclore (danze, rituali con gris-gris ecc.), riprodotta dalle tv nazionali. La lotta genera anche un giro di soldi non indifferente: nella stampa locale si afferma che ogni anno circolerebbero tra i 2 e i 3 miliardi di F Cfa (circa tra i 3 e i 4,5 milioni di euro) tra le spese d’organizzazione, l’affitto degli stadi, gli equipaggiamenti dei lottatori, il pagamento di griots e cantanti e, soprattutto, la colossale pubblicità. Tuttavia i tre principali sponsor (ovvero le tre grandi compagnie telefoniche senegalesi Orange, Tigo e Expresso), si sono ritirate dal settore dal 2013: da allora i promotori sono in serie difficoltà per garantire l’organizzazione dei combattimenti.

 

IMG_8802 (2)
IMG_8801 (2)
IMG_8803 (2)
IMG_8802 (2) IMG_8801 (2) IMG_8803 (2)

 

 

 

Luciana De Michele

Leave a Comment

Email (will not be published)