Inizio processo Habré: dichiarazioni dell’avvocato delle vittime

Post By RelatedRelated Post

Voci dall’Africa, traduzione completa:

 

  •     Jacqueline Moudeina

 

Jacqueline Moudeina alla stampaJacqueline Moudeina, avvocato delle vittime di Hissene Habrè, in conferenza stampa, Palazzo di Giustizia di Dakar, 7 settembre 2015, appena prima dell’inizio effettivo del processo:

“Signore e signori, siamo qui giusto per dirvi che siamo fiduciosi. I 45 giorni di attesa sono stati lunghi per le vittime di Hissene Habrè, ma questa attesa è stata necessaria e giustificata. Il processo di Hissene Habré per crimini di guerra, crimini di tortura e crimini contro l’umanità, che ha luogo a Dakar, è un processo storico. Ricordiamo solo che è il comportamento di Hissene Habrè che ha obbligato la Corte a nominare degli avvocati di Ufficio, perché è la regola in un processo penale e come lo esigono le regole di procedure penale in Senegal; poiché tutti gli accusati hanno diritto a un avvocato, che lo voglia o no. Ora, 45 giorni più tardi, il processo può finalmente iniziare: è il momento che le vittime attendevano con impazienza. Se Hissene Habrè sceglierà di nuovo il teatro, tale comportamento non ci disturberà, non fermerà la giustizia. Perché avrebbe bisogno di gridare, che si difenda, è così che funziona le giustizia. Il dibattito può iniziare; per le vittime speriamo di tutto cuore che si svolga in tutta dignità. Il processo può iniziare, che cominci. Vi ringrazio.”

Luciana De Michele Admin

Leave a Comment

Email (will not be published)