Partcours/3. Le tele di Ismaila Manga

Post By RelatedRelated Post

Terzo appuntamento della foto della settimana con Partcours, secondo artista: a voi le tele di Ismaila Manga, pittore senegalese deceduto prematuramente nel 2015.

Era nato nel 1957 e cresciuto in un villaggio della Casamance vicino a Sedhiou (Kamoya), si era diplomato all’Ecole Nationale des arts (Ena) di Dakar e aveva vissuto 13 anni in Canada dove si è specializzato in semiologia. Una volta tornato nella capitale senegalese, si era installato insieme ad altri artisti nei locali del Village des arts.

Durante la sua carriera, aveva esposto in alcuni paesi dell’Africa Occidentale, in Marocco e in Europa (Francia, Belgio, Germania).

In questa quinta edizione di Partcours, sono state esposte alcune sue grandi tele: personaggi della quotidianità africana prendono vita nei tratti e nei colori delle mine di piombo e di altri metalli che, ossidandosi, davano vita a una certa colorazione derivante dal bianco e nero. C’è chi dice in Senegal che buttasse sulle sue opere anche acqua di mare.

A voi le immagini:

IMG_20161206_185833 copia
IMG_20161206_185606 copia
IMG_20161206_185554 copia
IMG_20161206_185456 copia
IMG_20161206_185833 copia IMG_20161206_185606 copia IMG_20161206_185554 copia IMG_20161206_185456 copia

Luciana De Michele

Leave a Comment

Email (will not be published)