Chi sono

LUCIANA DE MICHELE

Luciana De MicheleChi sono. Difficile definirmi. Almeno secondo i criteri classici di una società a cui la mia generazione non appartiene più. O che è sempre stata estranea al mio sentire. Nel tempo del tutto e del niente, del precario e del flessibile, del locale e del globale nel battito di un clic, ho sempre cercato di collocarmi tra aspirazioni e passioni perenni, di ricerca e di scoperta, e la voglia fugace di libertà, di non appartenenza, di non classificazione, di viaggiare e di vivere altrove. Nel mezzo di tutto questo, la militanza nei valori della condivisione e dell’opposizione al razzismo, all’ingiustizia e la legge del più forte mi ha sempre accompagnato. Insieme al mio eterno amore per l’Africa, che dagli ultimi 5 anni si chiama “Senegal”.

Il mio primo viaggio africano, in Kenya, rimonta al 2005, dopo la laurea in Sociologia. Dopo la Laurea Magistrale in Scienze Antropologiche ed etnologiche, nel 2009, ho effettuato il secondo viaggio in Senegal, che mi ha fatto capire dove avrei voluto essere nel mondo. Al ritorno in Italia, in attesa del trasferimento, risalgono i primi stage e collaborazioni giornalistiche a Peacereporter, Radiopopolare, Redattore Sociale, Africa Missione Cultura.

Una volta installata in Senegal, nel 2011, la volontà di coniugare teoria e pratica, di conoscere e raccontare, ma anche di dare un contributo concreto, ha preso forma nel portare avanti un’attività di giornalismo freelance da un lato (pubblicando anche su Nigrizia e occasionalmente su altre testate italiane) e, dall’altra, nell’attivarmi nel mondo della cooperazione internazionale e dell’associazionismo locale.