Arazzi made in Senegal: la Manufattura d’Arti decorative di Thies

Post By RelatedRelated Post

Anche in Senegal sono in pochi a conoscerne l’esistenza. Eppure, una delle sue opere si lascia ammirare perfino nella sede dell’Onu a New York. A cinquant’anni dalla sua creazione, la Manifattura Senegalese di Arti Decorative di Thies può ancora vantare di essere l’unica fabbrica di arazzi di tutta l’Africa Occidentale.

Nel 1966, esattamente 50 anni fa, è stato il primo presidente senegalese Léopold Sédar Senghor ad averne l’idea: inviare quattro artisti senegalesi in Francia per la formazione e poi fondare la Manifattura Senegalese di Arti Decorative (Msad) a Thies, città tra le più importanti del Senegal, a 70 km a nord di Dakar. Oasi di colori, di artigianato e d’arte, la Msad accoglie centinaia di visitatori ogni mese. L’elaborazione di ogni prodotto inizia nel laboratorio, dove le opere originali acquistate dagli artisti senegalesi vengono riprodotti con matita su carta per un massimo di otto volte, nelle dimensioni in cui l’arazzo andrà poi tessuto.

Ce n’è di ogni: i motivi astratti e le scene di vita africana dei quadri si ritroveranno intrecciate a telaio in più grandi dimensioni, nei loro colori più svariati. É lì che l’equipe prepara infatti anche la catena di fili colorati di lana opportunamente trattata (proveniente da Belgio e Francia), che i tessitori poi utilizzeranno. Una volta disegnata la firma dell’autore e il logo della Msad, il modello su carta viene inviato al laboratorio della tessitura, dove una squadra specializzata nell’incrociare fili a telaio darà vita all’arazzo. Ad acquistarli poi al prezzo di 750 euro al metro quadrato saranno le autorità delle istituzioni senegalesi o straniere (ce n’è uno alla sede dell’Onu a New York, mentre anche l’Organizzazione Internazionale della Francofonia ne aveva prenotato uno in occasione del XV summit a Dakar nel 2014), nonché abbienti privati desiderosi di decori sontuosi per le loro abitazioni.

Due anni fa la nuova Direzione ha deciso di ampliare la potenziale clientela: «Dobbiamo diversificare i prodotti, poichè pochi sono in Senegal coloro che possono permettersene uno di lusso, come un arazzo. Abbiamo così deciso di lanciare sul mercato i tappeti per la preghiera. Il prezzo varia dalle 40.000 alle 70.000 Fcfa (circa 60 e 100 euro, Ndr). Siamo in un Paese a maggioranza musulmana, ed oggi è il prodotto più venduto», spiegava Sidy Seck, direttore della Msad. «Inoltre, stiamo lavorando su tre nuovi prodotti di design, in cui gli arazzi saranno mischiati alla serigrafia, al legno e al metallo. Vogliamo poi investire nelle infrastrutture: ora stiamo infatti modernizzando la sala per le esposizioni e costruendo un ristorante con uno spazio lettura e wifi», continuava Seck. Oltre che polo artistico e industriale, la Manifattura è anche un centro di formazione e di inserimento professionale. La cinquantina di persone che infatti ci lavora sono state formate all’interno della struttura stessa, che ospita una scuola pubblica a numero chiuso per la fabbricazione di arazzi. Alla Msad di Thies, insomma, arte, formazione e impresa si incontrano in un prodotto unico…interamente made in Senegal.

 

Guarda il fotoreportage: le diverse fasi della creazione dell’arazzo

IMG_1698
IMG_1699
IMG_1700
IMG_1708
IMG_1710
IMG_1722
IMG_1691
IMG_1728
IMG_1732
IMG_1739
IMG_1747
IMG_1750
IMG_1752
IMG_1761
IMG_1772
IMG_1778
IMG_1781
IMG_1787
IMG_1795
IMG_1799
IMG_7502
IMG_1692
IMG_1696
IMG_1687
IMG_1689
IMG_1690
IMG_1702
IMG_1721
IMG_1722 (1)
IMG_1715
IMG_1714
IMG_1726
IMG_1745
IMG_1746
IMG_1750 (1)
IMG_1752 (1)
IMG_1756
IMG_1760
IMG_1774
IMG_1777
IMG_1778 (1)
IMG_1698 IMG_1699  IMG_1700  IMG_1708  IMG_1710  IMG_1722  IMG_1691 IMG_1728  IMG_1732  IMG_1739  IMG_1747  IMG_1750  IMG_1752  IMG_1761  IMG_1772  IMG_1778  IMG_1781  IMG_1787  IMG_1795  IMG_1799  IMG_7502  IMG_1692 IMG_1696 IMG_1687 IMG_1689 IMG_1690 IMG_1702 IMG_1721 IMG_1722 (1) IMG_1715 IMG_1714 IMG_1726 IMG_1745 IMG_1746 IMG_1750 (1) IMG_1752 (1) IMG_1756 IMG_1760 IMG_1774 IMG_1777 IMG_1778 (1)

Luciana De Michele

Leave a Comment

Email (will not be published)